Cosi' tanto per gioco
Sospendere i colori
Tracciarli su una base che diventa verticale

E lasciarli li
Nel mio linguaggio perpetuo
Il mio mutismo

Divagazioni di colori
Pennellate che per gioco
Fuoriescono dalla mia tela

Come il fumo che esce dalla
Mia sigaretta e alchemicamente dalla mia bocca
In questa alba fredda
In attesa di un ennesimo
Bus
Che gia' so che mi
Portera' ancora
Nella mia dimensione
Forzata:
io non io
io forzatamente falsa.