Lui scelse le arcate a tutto sesto
E giustamente rispettai la sua scelta.

Io amo le ogive
Archi appuntiti che
Difendono
La mia liberta' casalinga

Io adoro l'ogiva
Quella mia porta di entrata
Dove entra solamente
Chi voglio

Una porta
E basta
Stipiti che sostengono
Quella santa costruzione
Tra una v e una u
Ribaltate

Io odio chi profana la mia
Porta d'entrata
Io odio chi profana il mio spazio libero

Oltre l'ogiva
In realta' non c'e' una stanza
C'e' solo
Uno spazio di natura
Un pezzetto di natura
Il mio pezzetto di mondo

Ecco perche' non ho mai rappresentato
La mia porta
Avrebbero copiato inutilmente
Una divagazione
Originalmente mia.
Io adoro il mio segreto
Io amo il mistero.